TORTELLONI VERDI ALLA RICOTTA CON RAGU' BIANCO DI SALSICCIA

Aggiornamento: 23 feb

  • Sfoglia:

  • 300 gr. di farina

  • 2 uova

  • 60 gr. di ortiche lessate ed asciugate

  • Ripieno:

  • 250 gr. di ricotta mista nostrana

  • 50 gr. di spinaci cotti e ben strizzati

  • 60 gr. di grattugiato di Parmigiano Reggiano

  • 1 uovo

  • sale e pepe q.b.

  • Ragu:

  • 300 gr. di salsiccia fresca

  • extravergine d’oliva

  • Carota

  • Sedano

  • cipolla

  • 50 gr di mascarpone fresco

  • 60 gr di grattugiato Parmigiano Reggiano

Per prima cosa alla mattina dopo aver raccolto le ortiche sbollentatele e poi mettetele ad asciugare.

Lessate gli spinaci e lasciateli sgocciolare.

Una volta pronte le due verdure cominciate dalla pasta mettendo al farina a vulcano sulla spianatoia al centro rompi le due uovo al centro e con la forchetta mescola assieme alla farina aggiungendo la farina ed infine le ortiche tritate finemente.

Fai dell’impasto una pallina e mettila a riposare nella pellicola per un ora in frigo.

Adesso prepara mentre lei riposa il ripieno facendo sgocciolare bene la ricotta dal suo siero, aggiungi gli spinaci anch’essi finemente tritati sale e pepe ed infine l’uovo.

Una volta amalgamato aggiungi a pioggia il parmigiano grattugiato.

Copri con la pellicola e metti insieme alla pasta in frigo a riposare.

Ora passiamo al ragù; in una padella fai rosolare l’ olio ed aggiungi gli odori per il soffritto tagliati piccolissimi, spela la salsiccia ed aggiungila stando attento a non bruciarle, se vuoi aggiungi un po di acqua e vino.

Spegni e lascia riposare perchè ora dovrai tirare la pasta.


A noi piace a matterello con uno spessore 3mm, poi taglia dei quadrati di circa 5 cm.

Adesso è l’ ora del ripieno all’incirca un cucchiaino da caffè al centro, piegate a meta lungo la diagonale ed unite i due estremi nella forma classica del tortellone.

Preparate in una pentola e portate l’acqua a bollore e salata, mescolate delicatamente creando un vortice mentre immergete delicatamente i tortellini per non romperli e una volta raggiunto di nuovo il bollore fate cuocere ancora per altri due minuti finche non vedete che vengono a galla.

Raccoglieteli molta delicatezza ed trasferiteli nella padella del ragù di salsiccia ed ora aggiungete il mascarpone mescolando e stando attenti a non seccarli troppo ed infine spolverate con parmigiano.